Home page Laboratorio Foto gallery Contatti

TECNICA DI LAVORAZIONE DELLA CARTAPESTA

La tecnica di lavorazione della cartapesta minutamente descritta da giornalisti e scrittori sin dall'Ottocento. I vecchi Cartapestai viventi assicurano che essa rimasta immutata attraverso i secoli, sino ai nostri giorni.
Si inizia con un bozzetto per valutare l'armonia di tutta la scultura, poi si inizia a modellare il volto in grandezza reale. Viene sagomato un grosso filo di ferro, per dare una prima forma alla futura statua, imbottita di paglia, la figura si definisce attraverso successivi avvolgimenti con un filo di canapa.
Intorno alla sagoma impagliata si avvolgono poi i vari strati di carta in fogli imbevuti di colla d'amido, che a poco a poco irriggidiscono il manichino quasi come fosse di legno.
Segue l'opera di modellatura definitiva, panneggi, rifiniture, ritocchi.
Le statue si dispongono ad asciugare al sole; con grossi ferri roventi si focheggia il tutto per le imperfezioni.
Segue la fase di ingessatura, con gesso di Bologna e colla, distribuito a pennello. Si limano e levigano i contorni con successive ingessature.
L'ultima fase la coloritura prima con materiali impermeabili, successivamente ad olio.
Laboratorio d'arte ANTONIO PAPA  |   Via Ugo Foscolo, 14 - Surano (LE) Italy
Tel. 0836 939345  Cell. +39 347 5025406  |  e-mail: info@antoniopapa.com  |  P.Iva 02966100758